OMAGGIO A VANGJUSH MIO – MOSTRA DAL 16 MARZO AL 22 APRILE 2018 – SALA TIZIANO

La nostra Sala Tiziano ospiterà una interessantissima personale mostra dedicata al famoso pittore ritrattista Vangjush Mio.

I curatori Prof. Vladimir Myrtezai e Migena Hajdarimpostra della BluArt – Events & Gallery (blu.art@hotmail.com) hanno scelto numerose opere del pittore impressionista albanese, nato il 3 Marzo 1891 a Korçë, in Albania. Trasferitosi in Romania a Bucarest per motivi economici, completò la sua educazione artistica tra Bucarest e Roma. Conosciuto ed amato come il pittore più famoso del 20esimo secolo per i suoi paesaggi in Albania, si è dedicato anche a dipingere bellissimi ritratti.

A Tirana gli  è stato dedicato un museo che raccoglie la maggior parte della sua collezione.

La mostra è aperta tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 19.00. Venerdì 16 Marzo dalle ore 17.00 alle ore 20.00, sarà aperta ufficialmente la mostra visitabile sino al 22 Aprile prossimo.

 

UPDATE DIAGNOSTICO – XII EDIZIONE 22 – 24 FEBBRAIO 2018

Italia esistono attualmente numerosi Servizi di Neurofisiologia Clinica che si occupano della diagnostica delle neuropatie periferiche, spesso interagendo con altri specialisti (genetisti, immunologi, internisti, ecc.). Questo approccio multidisciplinare può portare nella pratica clinica all’utilizzo di percorsi diagnostici disomogenei e/o ad interventi terapeutici assistenziali complessi e costosi, talora inappropriati.
Scopo di questo incontro è quello di mettere a confronto vari esperti nel campo delle neuroscienze (genetisti, immunologi, clinici e neurofisiologi) al fine di identificare specifici percorsi diagnostico-terapeutici per le neuropatie periferiche ed altre patologie che interessano il sistema nervoso periferico, basati su criteri di medicina basata sull’evidenza.
In particolare, nella prima fase dell’evento, saranno presentate le più recenti e moderne tecniche di neurofisiologia clinica ed ultrasonografia usufruendo di dimostrazioni pratiche dirette sugli apparecchi (“a piccoli gruppi”) o mediante discussione di casi clinici. Nella seconda parte verranno invece trattate le differenti forme di neuropatia (ereditarie, disimmuni, tossiche, ecc.) utilizzando la formula didattica tipo “incontro con esperti”, coordinata da moderatori di chiara esperienza internazionale.
L’evento, unico nel suo genere, è rivolto ai medici neurologi interessati alle malattie neuromuscolari, attivi sul territorio o in strutture ospedaliere o universitarie, anche se non direttamente operanti in centri esperti.
La metodologia didattica garantirà una discussione fattiva e informale. Lo scopo finale è quindi quello di omogeneizzare i criteri e le procedure per una diagnosi precoce di neuropatia periferica, fornendo altresì glielementi più aggiornati del trattamento terapeutico.
Direttore scientifico Dr. Roberto Eleopra – UOC Neurologia I – Dipartimento di Neuroscienze Cliniche -Fondazione IRCCS Istituto
Neurologico Carlo Besta   – MILANO
Per informazioni: www.accmed.org

 

 

PROGETTO ALPINNOCT: FONDI EUROPEI PER LO SVILUPPO DEL TRASPORTO COMBINATO ATTRAVERSO LE ALPI 7-8 FEBBRAIO 2018

Il progetto AlpInnoCT fa tappa a Venezia: il 7-8 febbraio, presso il Centro Culturale Don Orione Artigianelli (Dorsoduro Zattere 909/A), si è tenuto il IV Consortium Meeting del progetto europeo che riguarda le aree geografiche di Italia, Germania, Austria, Slovenia e Svizzera.
AlpInnoCT, acronimo di Alpine Innovation for Combined Transport che è stato approvato a fine 2016 dal Programma di Cooperazione territoriale transnazionale Interreg V Spazio Alpino 2014-2020 con un finanziamento complessivo di tre milioni di euro, punta a migliorare la competitività del trasporto combinato delle merci attraverso un’ottimizzazione integrata e transnazionale dei servizi intermodali, promuovendo inoltre l’utilizzo di un trasporto a basse emissioni di carbonio.
La due-giorni di Venezia, che ha visto il confronto di 30 partecipanti in rappresentanza dei 15 partner internazionali di progetto, segue l’incontro dello scorso ottobre a Trieste durante il quale, col coordinamento del Lead partner Baviera, è stata condivisa la metodologia per avviare l’impiego dello strumento del «Dialogue event», pensato per coinvolgere attivamente i portatori d’interesse dell’area nell’attuazione delle attività di progetto.
«Le Alpi rappresentano un delicato ecosistema che dev’essere protetto da emissioni inquinanti e dal cambiamento climatico. La continua crescita del volume del traffico merci causa problemi ambientali. Questi trend aumentano la necessità di rivedere i sistemi di trasporto attuali e sviluppare modelli innovativi per proteggere lo Spazio Alpino come stabilito, ad esempio, nel Libro Bianco UE del 2011 e dalla strategia EUSALP (Macro Strategia EUSALP) – sottolinea Mario Pozza, presidente di Unioncamere Veneto –. Spesso però l’efficienza del trasporto combinato è bassa. AlpInnoCT affronta la sfida di aumentarne efficienza e produttività attraverso l’applicazione del know-how dell’industria di produzione. Il progetto rappresenta un’opportunità per migliorare i processi e la cooperazione nelle reti di trasporto europeo, integrare approcci innovativi per incoraggiare uno spostamento del trasporto merci dalla strada alla rotaia e sviluppare la conoscenza e le possibilità di partecipazione di ogni stakeholder. I fornitori di servizi logistici beneficeranno di processi migliori e di un CT di più facile accesso. I produttori di camion e rimorchi potranno avere una panoramica delle innovazioni nel mondo del CT».
Nel corso dell’incontro veneziano è stato discusso lo stato di avanzamento delle attività di progetto e la mid conference evento che avrà luogo ad inizio maggio a Prien (Germania).
Per l’Italia hanno partecipato ad AlpInnoCT, oltre alla Regione Friuli Venezia Giulia e al Porto di Trieste, Unioncamere del Veneto – Eurosportello, che è responsabile delle attività di promozione e comunicazione, l’Accademia Europea di Bolzano e il Consorzio ZAI Interporto Quadrante Europa di Verona.

Per maggiori informazioni:

Eurosportello – Unioncamere del Veneto

Via delle Industrie, 19/d
I – 30175 Venezia
Tel. +39 041 099 9411
Fax +39 041 099 9401

E-mail: europa@eurosportelloveneto.it
www.eurosportelloveneto.it

SPINE SURGERY 10-11 NOVEMBRE 2017

Il 10 e 11 Novembre u.s. presso il Centro culturale Don Orione Artigianelli si è svolto il convegno dal titolo “Meeting Sezione Chirurgia Spinale – 3 edizione: Looking at the future of spine surgery based on past experience” organizzato dalla SINCH, riunione biennale ufficiale della Sezione di Chirurgia Spinale della Società Italiana di Neurochirurgia, che ha visto presenti professionisti di chirurgia spinale provenienti da tutta Italia e da altri paesi europei quali la Germania, la Francia e la Svizzera.

Lo scopo del meeting è stato il confronto e l’aggiornamento su due tematiche principali: nella prima giornata si è cercato di mettere ordine sull’uso dei dispositivi interspinosi/interlaminari nella patologia degenerativa del rachide lombare, mentre l’obiettivo della seconda giornata è stato quello di divulgare l’utilità della metodica endoscopica.

Per informazioni:

MYMEETING SRL

Via 1° Maggio 33/35 – 40064 Ozzano dell’Emilia (BO)
Tel. +39 051 796971  – Fax +39 051 795270

 

MICROS 2017 DAL 6 AL 10 NOVEMBRE 2017

AL SERVIZIO DELLA RICERCA

Dal 6 al 10 novembre u.s. presso il nostro Centro Culturale Don Orione Artigianelli si è svolto il “17° Simposio Internazionale sulla Microdosimetria” destinato a fornire un forum per gli scienziati provenienti da diverse discipline, per poter scambiare e discutere dati recenti e scoperte su rilevanti temi della fisica e della biologia: i meccanismi di azione delle radiazioni e le loro conseguenze per il rischio della valutazione e della radioterapia, inclusa la terapia con il protone e lo ione.

Il 17 ° Simposio è stato una celebrazione del 50 ° Anniversario del Simposio, e in tale modo, continua la tradizione di promuovere ed incoraggiare le interazioni interdisciplinari tra progressi fisici e chimici, tra tecniche e conoscenze, unite all’ultimo rapido progresso nel campo della biologia molecolare e cellulare e della genetica.

Inoltre, il meeting è stato dedicato alle recenti tecniche e agli sviluppi nel rilevamento delle radiazioni e nella nuova irradiazione. Tema di discussione è stata l’attualità dei fenomeni non lineari e l’esamina dei progressi compiuti, modellando l’azione di radiazione e il processo a più fasi di radiazione contro il cancro e la neuro-radiobiologia con applicazione ai dati epidemiologici, in particolare per una migliore quantificazione dei bassi dosaggi e ai bassi tassi di rischio.

Per informazioni: Prof. Roberto CHERUBINI

INFN-Laboratori Nazionali di LegnaroViale dell’Universita’ 2I

35020 LEGNARO (Padova), Italy

Tel.: +39-049-8068393  Fax: +39-049-641925