15 years INTEGRAL Symposium 16-20 Ottobre 2017

C’è una miniera d’oro nello spazio. Le onde gravitazionali ci hanno guidato alla scoperta”

Due stelle di neuroni si sono scontrate a 130 milioni di anni luce. L’esplosione è stata osservata dalle antenne gravitazionali Ligo-Virgo e da 70 telescopi sulla Terra e nello spazio. Svelato il mistero di come sull’universo si formano i metalli pesanti come oro, platino e uranio”

Così titolava uno dei giornali on line che riportava l’importante scoperta lunedì sera 16 ottobre u.s. dopo che la notizia era stata data ufficialmente dal centro NASA di Washington e che qui, al Centro Don Orione di Venezia, abbiamo ricevuto in diretta con gli scienziati che hanno partecipato alla ricerca e che l’hanno poi commentata in videoconferenza con il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Scientifica, on. Fedeli, ed altri funzionari del ministero di Roma; nelle ore successive è poi rimbalzata in tutti i telegiornali ed i giornali pubblicati il giorno seguente.

Gli astronomi italiani dell’INAF (Istituto Nazionale di Astrofisica), qui riuniti per un importante Simposio residenziale dal 15 al 21 ottobre, sono stati tra i primi ad osservare questo importante evento, attraverso il quale è stata realmente provata, dopo circa cento anni, la teoria di A. Einstein. Essi hanno spiegato che quel che è avvenuto a 130 milioni di anni luce da noi potrebbe benissimo essersi verificato nella Via Lattea. L’oro e gli altri metalli pesanti si raccolgono poi nelle nubi interstellari, che con il tempo danno vita ai nuovi pianeti.

L’eccitazione in Aula Magna, durante i collegamenti, è stata tangibile ed ha coinvolto anche noi dello staff quando alcuni relatori hanno sottolineato che in quel preciso istante si stava scrivendo un’importante pagina della storia dell’Universo e noi ne potevamo essere testimoni.

Durante il Simposio, un giovane scienziato (di età inferiore ai venticinque anni al 31 luglio 2017) ha ricevuto il premio “Mikhail Revnivtsev”, una distinzione fondata in onore del famoso astrofisico che si è dedicato alla alta energia.

Una settimana ricca di emozioni, ma anche di tante soddisfazioni perché si è creato un bellissimo rapporto tra noi e i convegnisti, molto interessati al nostro ambiente e al nostro lavoro … ci è un po’ dispiaciuto quando se ne sono andati, ma a loro di più; comunque ci hanno promesso che ritorneranno quanto prima.

International Symposium of Biomedical Science – The Laboratory Medicine: The Science and Art of Uncertainty Likely – 12 -13 Ottobre 2017

LA FEDERAZIONE ITALIANA TECNICI DI LABORATORIO BIOMEDICO A VENEZIA

La FITeLaB ha organizzato presso il Centro Culturale Don Orione Artigianelli il 12 e 13 ottobre u.s. una due giorni di convegno residenziale “International Symposium of Biomedical Science – The Laboratory Medicine: The Science and Art of Uncertainty Likely” volto a sperimentare nuovi modelli organizzativi innovativi professionali mettendo a confronto professionisti europei ed esperti di fama internazionale su temi di interesse scientifico e tecnologico.

La proposta di questo convegno, assolutamente innovativa e fortemente voluta da FITeLab, è destinata a segnare un nuovo corso per tutti i professionisti di una sanità moderna. Mai come negli ultimi anni si è imposta la necessità di un riposizionamento complessivo del sistema di fronte alla crescente esigenza della popolazione e dei professionisti. E’ ormai indispensabile guardare oltre verso un sistema assolutamente moderno, competitivo e al passo con le più avanzate realtà europee.
L’obiettivo è assicurare una sanità eccellente attraverso risposte serie, con una riforma delle competenze e un valore che riconosca, ai professionisti delle attività sanitarie, autonomia e responsabilità.
Il Convegno Internazionale ha ospitato relatori e ricercatori che attraverso le loro relazioni scientifiche hanno dibattuto in aula “faccia a faccia” in forma criticamente originale. La partecipazione è stata superiore alle aspettative, tanto che l’Aula Magna era gremita da circa 170 persone.

 

PROMISING PRACTICES – 9 -11 Ottobre 2017

Sotto il patrocinio del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca si è svolto presso il nostro Centro dal 9 all’11 ottobre u.s. un convegno internazionale nell’ambito del progetto “Promising Practices” volto ad elaborare le linee guida, che saranno presentate al Parlamento Europeo, per far sì che i diplomi degli istituti professionali di ciascun Paese siano riconosciuti in tutti i Paesi della Comunità Europea.

Alla presenza dei rappresentanti di Francia, Germania, Grecia, Lettonia, Slovacchia, Portogallo (assente all’ultimo momento la Spagna per problemi politici interni), il Dott. Gianni Maddalon, Dirigente del Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione, della Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione ha aperto il convegno “MAKING VOCATIONAL EDUCATION AND TRAINIG (VET) – A FIRST CHOICE – Second Meeting for a European Peer Learning – Platform on Vocational Education and Training” spiegando la scelta di questa città, come location italiana per il meeting, essendo Venezia la città artefatta per eccellenza, cioè fatta ad arte dalle sapienti conoscenze degli artigiani e quindi quale più opportuna sede poteva essere trovata se non quella degli Artigianelli, che tanti ragazzi ha formato ed avviato grazie alle scuole professionali dell’Opera don Orione e che anche oggi, sotto altra forma, si adopera a sostegno della cultura.

L’evento si è concluso con grande soddisfazione di tutti.

 

ACCADEMIA CATTOLICA DELLA BAVIERA – 26-30 Settembre 2017

L’Accademia Cattolica della Baviera, festeggia quest’anno il 60° anniversario di fondazione. Al centro del suo lavoro quotidiano, nella sua sede congressuale di Monaco di Baviera, c’è un’offerta di informazione e formazione su diverse materie: umanistiche, teologiche, artistiche e scientifiche.

In occasione della Biennale Arte di Venezia, l’Accademia ha organizzato, per la quinta volta presso il nostro Centro, la settimana dell’Arte dal 26 al 30 settembre 2017 con un centinaio di partecipanti.

La prima sera si è tenuta una conferenza presso la nostra Aula Magna. Qui il Direttore Dr. Florian Schuller, dopo i saluti di rito, ha introdotto l’arch. Don Gianmatteo Caputo, responsabile della Curia Patriarcale di Venezia e delle Diocesi del Triveneto per i beni culturali ed ecclesiastici, che ha illustrato il rapporto tra chiesa e arte, in particolare ha esposto la logica di posizionamento delle opere d’arte ed il loro interagire con l’ambiente all’interno delle chiese come luoghi di culto.

L’intervento è stato particolarmente apprezzato dai partecipanti.

Nei giorni successivi sono state organizzate le visite dei padiglioni della Biennale ai Giardini e all’Arsenale e alle mostre collaterali che si svolgono nei palazzi e nelle chiese di Venezia; due padiglioni nazionali (Antigua-Barbuda e San Marino) sono ospitati nel nostro Centro.

Tre autorevoli esperti e conoscitori d’arte, il Prof. Thomas Raff, il Dr. Wilhelm Christoph Warning e il Dr. Walter Zahner, così come l’artista Christoph Brech, hanno accompagnato gli ospiti.

Per informazioni: Dr. ssa Astrid SCHILLING e Dr. Michael ZACHMEIER

www.kath-akademie-bayern.de

 

GANDALF PROJECT – 23 e 24 Settembre 2017

Il progetto Gandalf è nato dall’incontro tra il mondo ingegneristico e quello finanziario. L’Intelligenza Artificiale (“AI”) è un ramo dell’ingegneria specializzato nella realizzazione di algoritmi che replichino alcuni dei processi caratteristici degli organismi biologici, in grado di risolvere problemi complessi come le decisioni di trading.

In particolare, negli anni ottanta, con l’avvento dei primi elaboratori elettronici, alcune grandi istituzioni finanziarie hanno investito nella ricerca nel campo degli algoritmi genetici e delle reti neurali. Ciò è passato attraverso la validazione di sistemi discrezionali, l’ottimizzazione di sistemi automatici e attraverso la caratterizzazione dei modelli di gestione del rischio.

Per informazioni : Ing. Giovanni Trombetta

trombetta.giovanni@gmail.com Cellulare 334 9491210